Scheda Rilevazione Denunciante (SRD) nei casi di Violenza Sessuale

0
1617

A cura di Giovanni Battista Camerini, Marco Pingitore, Giovanni Lopez.

La “SRD – Scheda Rilevazione Denunciante nei casi di violenza sessuale” (giugno 2016) contiene gli argomenti da poter trattare con il denunciante nei casi di presunta violenza sessuale a danno di una vittima vulnerabile, utile per le Forze dell’Ordine, Polizia Giudiziaria, Procura, Periti e Consulenti Tecnici.

La scheda è stata pubblicata all’interno di questo articolo per la Giuffré.

scheda_rilevazione_denunciante-1.pdf (237 download)

 

A. Sulla prima rivelazione
A.1. Com’è avvenuta la primissima rivelazione della violenza sessuale (spontanea, sollecitata ecc.)?
A.2. Qual era il clima (minaccioso, conflittuale ecc.)?
A.3. Qual è il motivo per cui è avvenuta?
A.4. Chi era presente?
A.5. Dove è avvenuta?
A.6. Quando è avvenuta?
A.7. Qual era lo stato emotivo della presunta vittima?
A.8. Qual è stata la reazione dei presenti?
A.9. Quante volte la presunta vittima ha ripetuto i fatti e a chi?
A.10. Quali domande sono state poste alla presunta vittima?
A.11. Rivelata la violenza sessuale, cos’è accaduto successivamente?

B. Sulla denuncia
B.1. Chi ha deciso di sporgere denuncia?
B.2. Dopo quanto tempo dalla prima rivelazione?
B.3. Com’è avvenuta la denuncia (Forze dell’Ordine, Procura, segnalazione ecc.)?
B.3.1. Chi è il denunciante?
B.3.2. Chi era presente con il denunciante?
B.3.3. La presunta vittima ha accompagnato il denunciante? Se si, in che modo era stata informata di quanto si andava a fare?
B.3.4. Mentre il denunciante verbalizzava, dove si trovava la presunta vittima?
B.3.5. La presunta vittima ha avuto modo di ascoltare, anche involontariamente, il denunciante mentre verbalizzava?
B.3.6. La presunta vittima ha avuto modo già in quell’occasione di raccontare i fatti, anche informalmente?
B.3.7. Se sì, in che modo (spontaneamente, sollecitata ecc.)?
B.3.8. Chi era presente nella stanza?
B.4. La denuncia è stata audio-videoregistrata?
B.5. Il verbale di denuncia è stato redatto in forma verbatim o ricostruttiva?
B.6. Il denunciante potrebbe trarre un vantaggio secondario dalla denuncia?
B.7. La denuncia coinvolge anche altre persone oltre al denunciante?

C. Sul contesto familiare e sociale
C.1 Qual è la composizione familiare della presunta vittima?
C.2. E’ presente un conflitto tra i genitori, tra genitori e figli o con altri famigliari?
C.3. Che rapporto c’è tra il presunto abusante e la presunta vittima?
C.4. Successivamente alla denuncia (o alla prima rivelazione) i rapporti abusante-vittima sono cambiati?
C.4.1. Hanno avuto modo di incontrarsi successivamente?
C.4.2. Quante volte, dove e perché?
C.5. Successivamente alla denuncia (o alla prima rivelazione) i rapporti tra i familiari sono cambiati?
C.6. Successivamente alla denuncia (o alla prima rivelazione) i rapporti tra i familiari della presunta vittima e del presunto abusante sono cambiati?

scheda_rilevazione_denunciante-1.pdf (237 download)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here