Procedimento Disciplinare del CTU presso il Tribunale

0
1269

Spesso si dimentica che è possibile promuovere un procedimento disciplinare contro i CTU tramite Tribunale d’ufficio dal Presidente o su istanza della Procura o dell’Ordine professionale di appartenenza.

Questi gli articoli delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile:

Art. 19 – Disciplina
La vigilanza sui consulenti tecnici è esercitata dal presidente del tribunale, il quale, d’ufficio o su istanza del procuratore della Repubblica o del presidente dell’associazione professionale, può promuovere procedimento disciplinare contro i consulenti che non hanno tenuto una condotta morale [e politica] specchiata o non hanno ottemperato agli obblighi derivanti dagli incarichi ricevuti.
Per il giudizio disciplinare è competente il comitato indicato nell’articolo.

Art. 20 – Sanzioni disciplinari
Ai consulenti che non hanno osservato i doveri indicati nell’articolo precedente possono essere inflitte le seguenti sanzioni disciplinari:
1. l’avvertimento;
2. la sospensione dall’albo per un tempo non superiore ad un anno;
3. la cancellazione dall’albo.

Art. 21 – Procedimento disciplinare
Prima di promuovere il procedimento disciplinare, il presidente del tribunale contesta l’addebito al consulente e ne raccoglie la risposta scritta.
Il presidente, se dopo la contestazione ritiene di dovere continuare il procedimento, fa invitare il consulente, con biglietto di cancelleria, davanti al comitato disciplinare.
Il comitato decide sentito il consulente. Contro il provvedimento è ammesso reclamo a norma dell’articolo ultimo comma.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here