PAS – Sindrome Alienazione Genitoriale

0
1328

PAS – Sindrome di Alienazione Genitoriale (Parental Alienation Syndrome)

La PAS è una vera e propria sindrome individuata dallo psichiatra Richard Gardner negli anni 80, successivamente ripresa in Italia da Gulotta e Buzzi (1998, Sindrome di Alienazione Genitorliale: definizione e descrizione, Pianeta Infanzia, 4, 29-35).

La PAS si connota da un immotivato rifiuto di un figlio a mantenere i rapporti di legame con il genitore non affidatario. Inizia e viene mantenuta dal genitore affidatario, il quale dà atto ad una serie di tecniche di programmazione con il fine di “demolire” l’altro genitore per raggiungere lo scopo di distruggere la relazione tra quest’ultimo  e il proprio figlio. Lo scopo della PAS, dunque, è distruggere le relazioni affettive tra genitore non affidatario e figli. Il genitore affidatario (di solito la madre) attua una campagna denigratoria (esplicita ed implicita) nei confronti dell’ex coniuge, “convincendo” il figlio che il papà è un genitore cattivo. Il figlio, con il passare del tempo, può assumere i caratteri del “pensatore indipendente”, cioè inizierà autonomamente a prendere le distanze dal padre, credendo realmente che il padre è un cattivo genitore.

La PAS non si diagnostica se vi sono presenti abusi sessuali o violenze.

I sintomi sono i seguenti:

  1. Campagna di denigrazione (nei confronti del genitore)
  2. Razionalizzazioni deboli, superficiali, assurde
  3. Mancanza di ambivalenza
  4. Fenomeno del pensatore indipendente
  5. Mancanza di sostegno al genitore alienato
  6. Mancanza di sensi di colpa
  7. Scenari presi in prestito
  8. Estensione dell’ostilità (famiglia allargata)
  9. Difficoltà di transizione durante le visite
  10. Comportamento durante le visite
  11. Legame con il genitore alienante (precedente)
  12. Legame con il genitore alienato

Gardner individuò tre tipi di PAS:

  1. Lieve
  2. Moderata
  3. Grave

La PAS è anche molto criticata dalla comunità scientifica ( 12 ).

Articolo scritto in data 22/07/09.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here