Kit di Sopravvivenza del Perito

0
1031

Un Perito che svolga la propria attività nell’ambito degli abusi sessuali sui minori non può prescindere da alcuni elementari prerequisiti.

COSA SERVE:

Si consigliano queste linee guida:
Carta di Noto (terza versione, 2011);
Linee Guida Nazionali. L’ascolto del minore testimone (2010);
Protocollo di Venezia (2007);
Linee Guida SINPIA.

Si consigliano questi due articoli:
come si svolge l’audizione protetta;
come si svolge la Perizia per il GIP.

Si consigliano questi libri (come base):
Guida alla perizia in tema di abuso sessuale e alla sua critica;
Linee guida nazionali. L’ascolto del minore testimone;
Bambini vittime e testimoni. Manuale operativo. Metodi e strumenti per la valutazione dell’idoneità testimoniale;
La testimonianza del minore. Strumenti e protocolli operativi;
La testimonianza. Problemi, metodi e strumenti nella valutazione dei testimoni;
Psicologia della testimonianza;
La perizia nei casi di abusi sessuali sui minori. Guida pratica;
Perizia e consulenza in caso di abuso sessuale sui minori. Quesiti e soluzioni psicologico-forensi;
Quattro codici. Civile e di procedura civile, penale e di procedura penale e leggi complementari;
Manuale del perito e del consulente tecnico nel processo civile e penale.

COSA NON SERVE:

– improvvisazione e scarsa conoscenza del contesto forense;
– “so tutto io”;
– “uso il mio metodo”;
– “sono un clinico” –> “so fare le perizie”;
– “vanto un’esperienza pluriennale con i bambini”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here